Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Cass. civile, sez. II del 1992 numero 11499 (21/10/1992)


Con riguardo a compravendita a prezzo di favore, integrante "negotium mixtum cum donatione", l' atto di liberalità (indiretta), e, correlativamente, l' arricchimento del beneficiario sono configurabili limitatamente alla differenza fra il valore di mercato del bene ed il suddetto prezzo. Ne consegue, in caso di revocazione della liberalità, che solo quella differenza deve essere restituita al venditore-donante.

Documenti collegati

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Cass. civile, sez. II del 1992 numero 11499 (21/10/1992)"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto