Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Cass. civile, sez. II del 1991 numero 9228 (29/08/1991)


L' art. 460 cod.civ. il quale facoltizza il chiamato all' eredità prima della accettazione finché non sia nominato un curatore della eredità giacente ad esercitare le azioni possessorie a tutela dei beni ereditari e a compiere atti conservativi contro ogni pretesa dei terzi, è applicabile anche nel caso di eredità devoluta a persone giuridiche per le quali e prevista l' autorizzazione governativa ad accettare (art. 17 cod.civ.). Fra gli atti conservativi considerati dalla norma rientra la difesa processuale a tutela dei diritti successori contro le azioni promosse da terzi.

Documenti collegati

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Cass. civile, sez. II del 1991 numero 9228 (29/08/1991)"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto