Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Cass. civile, sez. II del 1988 numero 6499 (30/11/1988)


L' elemento peculiare che diversifica la gestione di affari altrui da tutte le altre ipotesi in cui l' attività svolta per conto dei terzi costituisce l' adempimento di un obbligo legale o convenzionale del cooperatore, è dato dalla spontaneità dell' intervento del gestore, e quindi dalla mancanza di un qualsivoglia rapporto giuridico in forza del quale il gestore sia tenuto ad intervenire nella sfera giuridica altrui.

Documenti collegati

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Cass. civile, sez. II del 1988 numero 6499 (30/11/1988)"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto