Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Cass. civile, sez. II del 1982 numero 6050 (13/11/1982)


Al fine di stabilire se una compravendita dia luogo al trasferimento immediato (del possesso) della cosa compravenduta al compratore, il giudice del merito, qualora contestualmente al rogito di compravendita sia intervenuta fra le stesse parti una controdichiarazione contrastante con il primo, deve accertare - poiché in tema di simulazione fra le parti fa legge il contratto dissimulato e non quello simulato, - se l'effetto traslativo immediato previsto nel rogito sia stato escluso o meno dalle pattuizioni contenute nella controdichiarazione, poiché il problema del costituto possessorio si pone solo in ordine ai negozi immediatamente traslativi.

Documenti collegati

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Cass. civile, sez. II del 1982 numero 6050 (13/11/1982)"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto