Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Cass. civile, sez. II del 1981 numero 4105 (23/06/1981)


Nella divisione dei beni ereditari, la stima dei beni si compie con riferimento al tempo della divisione, intendendosi per tale momento, a norma dell'art 766 cod civ, quello in cui si procede alle relative operazioni, le quali possono protrarsi nel tempo. Detta stima, una volta acquisita al processo, può essere mutata non già per le normali e prevedibili fluttuazioni dei valori di mercato intervenute durante il procedimento di divisione, bensì solo per eventi straordinari.

Documenti collegati

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Cass. civile, sez. II del 1981 numero 4105 (23/06/1981)"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto