Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Cass. civile, sez. II del 1981 numero 2325 (17/04/1981)


Qualora venga proposta azione di reintegrazione, ai sensi dell' art 1168 cod civ, il compito del giudice è limitato all' accertamento - sulla base dei prodotti elementi probatori - circa la sussistenza di un possesso tutelabile e, di contro, di una azione contro di esso, integrante gli estremi dello spoglio. Ogni questione riguardante la legittimita del possesso - e in particolare la sua rispondenza ad un valido titolo - resta invece estranea al giudizio possessorio, nel quale assume rilievo solo la situazione di fatto esistente al momento della turbativa.

Documenti collegati

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Cass. civile, sez. II del 1981 numero 2325 (17/04/1981)"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto