Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Cass. civile, sez. II del 1979 numero 528 (24/01/1979)


Nella vendita avente a oggetto una massa di cose (nella specie kg 30.000 di cotone) i modi e il momento di determinazione della quantità della massa e dell'ammontare del prezzo non incidono nella determinazione dell'oggetto della vendita, ancorché possano avere rilevanza sotto altri profili (art. 1377 cod. civ.): ne consegue che, poiché l'oggetto della vendita è già individuato, la proprietà della massa passa al compratore in virtù del semplice consenso, e questi non è liberato dall'obbligo di pagare il prezzo nel caso in cui la cosa perisca prima della consegna, o ,comunque, se la consegna diventi impossibile per causa non imputabile al venditore, in forza della regola res perit domino.

Documenti collegati

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Cass. civile, sez. II del 1979 numero 528 (24/01/1979)"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto