Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Cass. civile, sez. II del 1979 numero 2211 (19/04/1979)


L'azione intesa a ottenere il rilascio di beni ereditari da chi li possiede vantando un titolo successorio che non gli compete (possessor pro herede) ovvero senza alcun titolo (possessor pro possessore) si inquadra nello schema della petitio hereditatis se ha come necessario presupposto l'accertamento della qualità di erede dell'attore o di diritti che a lui spettano jure hereditario, qualora l'uno o gli altri siano contestati dal convenuto e comporta per l'attore l'onere di provare la sua qualità di erede e l'appartenenza al compendio ereditario dei beni dei quali reclama l'acquisizione.

Documenti collegati

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Cass. civile, sez. II del 1979 numero 2211 (19/04/1979)"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto