Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Cass. civile, sez. I del 1998 numero 8401 (24/08/1998)


In tema di risarcimento dei danni per la perdita della proprietà per effetto di occupazione acquisitiva - che costituisce illecito istantaneo, che si realizza con l' irreversibile trasformazione del bene insuscettibile di restituzione, per la sua destinazione alla realizzazione di una opera di pubblica utilità - incombe al convenuto che eccepisce la prescrizione l' onere di provare che i lavori hanno avuto compimento oltre il quinquennio prima della notifica della citazione, mentre è irrilevante, ai fini della prescrizione, il riferimento alla data della delibera dell' Ente che autorizza il pagamento del corrispettivo all' impresa appaltatrice incaricata dell' esecuzione dei lavori.

Documenti collegati

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Cass. civile, sez. I del 1998 numero 8401 (24/08/1998)"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto