Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Cass. civile, sez. I del 1994 numero 2742 (22/03/1994)


L'ipoteca, che sia iscritta dalla banca in sede di apertura di credito concessa al cliente già debitore per saldo passivo relativo ad altro contratto regolato in conto corrente (saldo passivo che non si estingue per compensazione, dato che l'apertura di credito non costituisce un "saldo attivo"), è qualificabile come garanzia di detta preesistente obbligazione, e come tale ricade nelle previsioni dell'art. 67 primo comma della legge fall., in presenza di simulazione parziale, quando cioè le parti abbiano voluto soltanto tutelare quell'obbligazione anteriore, senza creare ulteriore disponibilità, ovvero in presenza di collegamento negoziale, che evidenzi l'intento dei contraenti di considerare la nuova provvista come già utilizzata dall'accreditato per l'importo corrispondente al precorso debito.

Documenti collegati

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Cass. civile, sez. I del 1994 numero 2742 (22/03/1994)"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto