Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Cass. civile, sez. I del 1992 numero 4210 (06/04/1992)


Ai fini della liquidazione della quota del socio receduto da una societa` di persone, il riferimento che il giudice di merito faccia alla prassi commerciale, per valutare il valore dell' avviamento sulla base dell' ultimo reddito (risultante dalla dichiarazione fiscale), non si traduce in un giudizio secondo equita` ovvero secondo usi normativi, fuori dei casi consentiti dalla legge, ma integra un procedimento di computo alla stregua di elementi presuntivi.

Documenti collegati

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Cass. civile, sez. I del 1992 numero 4210 (06/04/1992)"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto