Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Cass. civile, sez. I del 1979 numero 3368 (15/06/1979)


L' azione generale di arricchimento, di cui all' art. 2041 cod. civ., postula che il depauperamento dell' attore e l' arricchimento del convenuto siano in stretta correlazione, nel senso di derivare da un unico fatto causativo, e, pertanto, non è configurabile nei rapporti fra assicuratore ed assicurato della responsabilità civile, in relazione ai vantaggi che il secondo abbia ricevuto per effetto del risarcimento del danneggiato ad opera del primo, ove questo sia avvenuto, in adempimento di obblighi assicurativi autonomamente assunti in un contratto stipulato con altro corresponsabile dell' evento dannoso.

Documenti collegati

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Cass. civile, sez. I del 1979 numero 3368 (15/06/1979)"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto