Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Cass. civile, sez. I del 1973 numero 912 (03/04/1973)


L'art 53 legge 16 febbraio 1913 n 89 sull'ordinamento del notariato, imponendo la interlineatura degli spazi vuoti e vietando le "addizioni nel corpo dell'atto" e inteso non gia` ad assicurare l assoluta contestualita` di redazione dell'atto, bensi` unicamente ad impedire che lo atto possa essere alterato dopo la sua formazione.

Documenti collegati

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Cass. civile, sez. I del 1973 numero 912 (03/04/1973)"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto