Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Casi di prescrizione presuntiva




Ai sensi dell'art. 2954 cod.civ. è soggetto a prescrizione presuntiva nel termine di sei mesi il diritto degli albergatori e degli osti per l'alloggio e il vitto che somministrano, nonché il diritto di tutti coloro che danno alloggio con o senza pensione. All'esito del decorso di un anno si prescrivono invece (art. 2955 cod.civ.) le azioni degli insegnanti per la retribuzione delle lezioni impartite a mesi, a giorni o ad ore, dei prestatori di lavoro per le retribuzioni dovute a periodi non superiori al mese (essendo normalmente sospeso il decorso della prescrizione durante il rapporto di lavoro) dei convitti e case di educazione e di istruzione per il prezzo della pensione e dell'istruzione, degli ufficiali giudiziari per il compenso degli atti compiuti nella loro qualità, dei commercianti per il prezzo delle merci vendute a chi non ne fa commercio, dei farmacisti per il prezzo dei medicinali; nel più lungo termine di tre anni (art. 2956 cod. civ.   )vanno prescritti infine l'azione dei prestatori di lavoro per le retribuzioni corrisposte a periodi superiori al mese (ma il corso della prestazione rimane, di regola, sospeso durante il rapporto di lavoro) dei professionisti per il compenso dell'opera prestata e il compenso delle spese; dei notai per gli atti del loro ministero; degli insegnanti per la retribuzione delle lezioni impartite a tempo superiore ad un mese.

Vedi anche

Chiedi consulenza ai nostri esperti su:

Casi di prescrizione presuntiva
richiedi un preventivo gratuito

Trovi ulteriori informazioni sulle Consulenze di Wikijus qui

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Casi di prescrizione presuntiva"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto