Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Azioni di confine




Il nostro ordinamento prevede in materia di tutela del diritto di proprietà tra fondi finitimi due diverse azioni: l'azione per apposizione di termini (art. 950  cod.civ.) e quella di regolamento di confini (art. 951 cod.civ.). La differenza tra i due rimedi risiede nel fatto che mentre nel primo il confine tra i due fondi è certo ed incontestato e si vuole soltanto apporvi, perché mancanti o divenuti irriconoscibili, i segni di delimitazione, al fine di evitare possibili sconfinamenti o usurpazioni, nel secondo invece (pur prescindendosi da ogni contestazione circa il diritto di proprietà risultante dai titoli), vi è incertezza in ordine alla linea di demarcazione tra fondi limitrofi, il cui accertamento viene rimesso al Giudice.

Vedi anche

Chiedi consulenza ai nostri esperti su:

Azioni di confine
richiedi un preventivo gratuito

Trovi ulteriori informazioni sulle Consulenze di Wikijus qui

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Azioni di confine"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto