Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Atto redatto in una pluralità di lingue straniere



Fornendo un'interpretazione dell'art. 54 l.n. più flessibile, parte della dottrina ammette che l'atto in lingua stranieranota1, ricevuto ai sensi dell'art. 54 l.n., possa essere redatto direttamente in più lingue straniere contemporaneamentenota2, nell'ipotesi in cui le parti non abbiano una lingua tra loro comune.

Sembra preferibile l'opinione che, in tal caso, vede necessariamente applicabile l'art. 55 l.n., inteso come norma ordinaria in raffronto all'eccezionalità del principio posto con la seconda parte dell'art. 54 l.n..

Note

nota1

G. Casu, L'atto notarile tra forma e sostanza, Milano, 1996, p. 139.
top1

nota2

Rimangono ferme le altre condizioni di legge previste dall'articolo.
top2

Bibliografia

  • CASU, L'atto notarile tra forma e sostanza, Milano, 1996

Chiedi consulenza ai nostri esperti su:

Atto redatto in una pluralità di lingue straniere
richiedi un preventivo gratuito

Trovi ulteriori informazioni sulle Consulenze di Wikijus qui

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Atto redatto in una pluralità di lingue straniere"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto