Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Appello di Torino del 1997 (10/02/1997)


L'ente Clinica Universitaria è responsabile per i danni arrecati ai pazienti da erronee prestazioni di medici che siano stati comandati presso i propri reparti.Sussiste rapporto causale tra la condotta colposa (errata diagnosi) da parte del medico ed evento dannoso (morte o lesioni) tutte le volte un cui il corretto comportamento del sanitario avrebbe avuto apprezzabili probabilità (e non solo possibilità) di successo. (Nel caso di specie è stata esclusa, da un lato, la ricorrenza di tale nesso eziologico tra l'erronea diagnosi e la perdita della capacità procreativa, dall'altro, è stato provato tale rapporto eziologico tra l'erronea diagnosi e la perdita della funzione ormonale conseguente alla castrazione chirurgica. Nesso che ha esplicato una rilevanza ai fini della quantificazione del danno risarcibile.

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Appello di Torino del 1997 (10/02/1997)"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto