Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Appello di Catanzaro del 1966 (22/11/1966)



A norma dell’art. 2052 cod. civ. del danno cagionato da animale risponde direttamente il proprietario o chi di esso si serve se il nocumento avviene nel periodo in cui il terzo lo ha in uso. Il concetto di uso dell’animale accolto dal precitato art. 2052 cod. civ. non implica necessariamente il potere di sfruttamento dello stesso ma soltanto un potere di governo, una disponibilità di fatto dell’animale medesimo, cosa che si riscontra anche in caso di sola custodia allorché trattasi di animale che per loro natura non sono suscettibili di particolare utilizzazione.

Documenti collegati

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Appello di Catanzaro del 1966 (22/11/1966)"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto