Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Appello di Bologna del 1993 (10/07/1993)


Il terzo che ha contrattato con il falsus procurator, al fine di invocare i principi della rappresentanza apparente, deve fornire la prova di aver confidato senza colpa nella legittimazione della controparte e che il proprio erroneo convincimento è stato indotto dal comportamento negligente del dominus negotii.

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Appello di Bologna del 1993 (10/07/1993)"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto