Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

17 - Divieto di immistione a carico degli accomandanti


Massima

27 maggio 2011

Divieto di immistione a carico degli accomandanti — amministrazione temporanea ai sensi dell'art. 2323, comma 2, cod. civ. — non sussiste — assunzione della carica di amministratore provvisorio da parte dell'accomandante — ammissibilità

Il divieto di immistione posto a carico degli accomandanti, nel silenzio dell'art. 2323 cod. civ., non abbraccia l'ipotesi di gestione circoscritta nel tempo ed imposta dalle circostanze quale quella dell'amministratore provvisorio nominato ai sensi del II comma della citata norma. Pertanto l'amministratore provvisorio potrà essere scelto anche nell'ambito della categoria degli accomandanti. In ogni caso è nomina formale seguita da debita iscrizione nel Registro delle Imprese.

Chiedi consulenza ai nostri esperti su:

17 - Divieto di immistione a carico degli accomandanti
richiedi un preventivo gratuito

Trovi ulteriori informazioni sulle Consulenze di Wikijus qui

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "17 - Divieto di immistione a carico degli accomandanti"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto