Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto Milleproroghe 2015

In Gazzetta Ufficiale del 30 dicembre 2015 n. 302 è stato pubblicato il testo del decreto legge c.d. "milleproroghe" n. 210 del/2015.
Leggi il testo completo

Commento

(di Daniele Minussi)
Approvato il consueto provvedimento, immaginificamente appellato "milleproroghe", contenente, tra l'altro, differimenti cronologici relativi ai seguenti settori:
- requisiti tecnici e economici per la partecipazione a gare d’appalto e lavori pubblici;
- al 1 gennaio 2017 l’entrata in vigore della norma sulla pubblicazione telematica di avvisi e bandi di gara;
- di sei mesi del termine a far tempo dal quale tutti gli atti e i provvedimenti del giudice, degli ausiliari, del personale degli uffici giudiziari e delle parti si sottoscrivono con firma digitale nonchè della relativa sperimentazione del processo telematico;
- al 31 dicembre 2016 per la normativa in forza della quale il prefetto interviene con poteri sostitutivi per approvare il bilancio di previsione degli enti, nell'ipotesi in cui il documento contabile non sia stato approvato dall’ente nei termini di legge;
- al 31 dicembre 2016 per la fruizione dell'autocertificazione da parte dei cittadini di Stati non appartenenti all’Unione europea, regolarmente soggiornanti in Italia;
- di un anno il termine per l’adeguamento al Sistema informatico di controllo della tracciabilità dei rifiuti (SISTRI);
- al 30 giugno 2016 per la possibilità dei Comuni di fruire della struttura di Equitalia per l’accertamento, la liquidazione e la riscossione dei tributi locali.

Aggiungi un commento